Stai per sposarti.

Ogni tanto al momento dell’annuncio qualcuno commenta così: “Che coraggio!”. 

La prima reazione è quella di spedirli beatamente a quel paese. Ma francamente, tutti i torti non c’hanno. E’ vero. Ci vuole un po’ di coraggio. Ma come per tutte le decisioni importanti nella nostra vita!!

E’ normale, anzi umano, avere un poi’ di paura, esitazione, agitazione, qualche dubbio.  Il matrimonio, la maternità, un nuovo lavoro, l’avvio di un’attività, un trasferimento…sarebbe ipocrita da parte mia dire che ho fatto tutto senza la minima esitazione. 

“Feel the fear and do it anyway”. Questo è già più realistico. Prendere piena coscienza della paura, guardarla bene negli occhi, e poi lanciare il cuore oltre l’ostacolo. Senza un pio’ di coraggio si fa poca strada. Anzi spesso si resta immobili. 

A me è successo soprattutto con la maternità. Non sono una di quelle persone che ha sempre sostenuto di “adorare i bambini”, spesso faccio fatica a relazionarmici, e non sentivo il benché minimo istinto materno dentro di me. Però volevo dei figli, questo lo sapevo. Non riuscivo a immaginare la mia vita senza figli.  Ho gettato il cuore oltre l’ostacolo e mi sono buttata. Madre natura è così perfetta che ti concede nove mesi e un sacco di ormoni per farti venire questo benedetto istinto materno. E ci è riuscita anche con me ;-). Ora, forse non sono la madre perfetta ma mi piace un sacco essere la mamma dei miei figli! MAI e poi MAI neppure il minimo ripensamento!!

E tu sposa, non devi angosciarti se ti viene un po’ di paura a fare questo passo.  E’ perché lo stai affrontando con consapevolezza e gli stai attribuendo l’importanza che merita. Lancia il cuore oltre l’ostacolo. A restare immobili, si fa poca strada.