Celebrate” that day! Celebrare quel giorno significa anche goderselo a pieno. Respirarlo a pieni polmoni. 

E fidati, non è così scontato. Devi impegnarti un po’.

Quante volte ho visto spose precipitarsi all’altare manco fosse uno sprint ;-) con lo sguardo basso o perso.

La preparazione della sposa. E’ un momento importante perché è lì che le spose si agitano oppure si rilassano, a seconda di come viene “impostato”.

Non cedere alle pressioni della mamma o della suocera: a casa durante i preparativi, solo poche e selezionate persone. Altrimenti sarà un marasma, un continuo vai e vieni, dove anche i fotografi e i video operatori faranno fatica a lavorare. Incarica qualcuno di tenere un po’ di ordine nella stanza (il fotografo te ne sarà grato ;-). Mangia qualcosa, pensa bene a quando e cosa ma nn arrivare digiuna all’altare! Non andare tu dal parrucchiere ma fallo venire a casa o nella struttura dove ti preparerai (sembra scontato ma in passato qualche mia sposa ha ceduto alla richiesta del suo parrucchiere con il risultato di stressarsi in mezzo al traffico). 

L’ingresso in chiesa: perdinci goditelo! Vai piano! Goditi gli ospiti, lo sguardo di tuo padre, quello teso e commosso del tuo sposo laggiù in fondo alla navata. Goditi l’ultimo abbraccio di tuo padre prima che ti consegni al nuovo uomo della tua vita. Cerca di rilassarti all’altare. Cerca lo sguardo complice del tuo lui. Stringigli la mano. Ogni tanto girati a goderti tutte le persone che si sono strette intorno a voi. Goditi lo scambio delle promesse. Non essere frettolosa, lo so che sei tese e hai paura che la voce ti esca rotta ma fai delle pause, e in quelle pause cerca lo sguardo del tuo sposo. Non sai quante volte ho visto le promesse lette tutto d’un fiato senza neanche alzare lo sguardo sulla persona a cui state rivolgendo quello parole (aka lo sposo!!! Chissene del celebrante in quel momento!!!). Lo so che è per via della tensione, ma fai un bel respiro prima di cominciare e ripetiti in testa” questo momento me lo voglio proprio gustare!!” ;-)

Le preghiere degli amici e dei familiari: ascoltale!! Non pensare a “come sarà sistemato il vestito” “dove devo appoggiare il bouquet” o “mi dovrò tirare il velo sulle spalle?” ma cerca di prestare attenzione a quello che succede intorno a te e dentro di te.

Al ricevimento la tensione sarà calata e sarà più facile ma mi raccomando, goditi gli ospiti! Altrimenti era meglio optare per una fuitina in qualche posto esotico non trovi? Se hai invitato tutte quelle persone è perchè vuoi condividere la tua felicità con loro. Non pensare (solo) a rifare il trucco o altri dettagli organizzativi (per quelli ci sono io!!). 

In un batter d’occhio tutto sarà finito, il tempo ti sembrerà volato via. Cerca di godere di ogni attimo affinché rimanga impresso nella tua memoria.

Neanche a dirlo, io farò di tutto per aiutarti a godere quel giorno fino in fondo, ma tu, mettici del tuo!!!